sabato 22 giugno 2013

MipiacequandoScrivi: Raccontami #4 di Vaty, A Thai Pianist

Ciao AmiZi, il contributo di oggi per MipiacequandoScrivi è di Vaty che molti di voi conoscono già.


Vaty è la magica e affascinante persona che si cela dietro il blog "A Thai Pianist" , uno di quei blog che causano dipendenza -io vi ho avvisati (occhiolino)- a partire dalle ricette finendo alle foto dei suoi viaggi.
Quando ho chiesto a Vaty di partecipare a questa "rubrica", lei mi ha risposto tempestivamente e con entusiasmo. Sono molto felice e onorata di poter condividere con voi una delle sue riflessioni più personali. 
Vi lascio a lei.



Sono Vaty, autrice del blog A Thai Pianist (vatineesuvimol.blogspot.it).
Nel mio blog, racconto della mia nostalgia per il Siam, per il cibo thai e per un'infanzia che mi è stata "strappata", quando venni prelevata da Bangkok per essere trasferita in Europa. 
Oltre a frammenti del passato, racconto anche delle gioie che vivo nel presente, attraverso l'amore per i viaggi, per la mia attuale famiglia e per il mio lavoro, il tutto attraverso l'obiettivo della mia reflex dal quale cerco di trasmettere la luce che sento dentro di me. 

Perchè "A Thai Pianist"? Sei una pianista?
NO. Anzi, non lo suono nemmeno.
E allora perchè questo titolo?
Non saprei. L'ho chiamato così di istinto.
Forse perchè è stato proprio l'istinto a spingermi ad aprire un blog, a scrivere, ad andare alla ricerca delle mie origini. 
Quelle origini che mi sono sempre state negate. 
Quel padre di cui non ho mai saputo nulla, fuorchè che fosse un.. pianista thai.
E così, mi piace credere che, ovunque lui sia, sia ancora lì, a suonare un bel pianoforte.
Chissà, un giorno lo ritroverò, seguendo le note del suo dolce suonar.


oppure sarà lui a trovare me, richiamato dal titolo del mio blog...
http://vatineesuvimol.blogspot.it/

E, se un giorno avrò mai l'occasione di raccontargli chi sono, mi piacerebbe farlo attraverso i miei post.
Mi piacerebbe dirgli che mi è mancato.
Per 30 anni.
Mi piacerebbe dirgli che, a causa della sua assenza, mi sono sempre sentita "illegittima", "non desiderata" .
Orfana.
Ma, nonostante tutto, oggi sono felice. 
E, attraverso questo blog, riesco a gridarlo all'universo intero... 

e chissà che finalmente sentirà anche lui, ovunque lui sia, le note della mia felicità.

49 commenti:

  1. Difficile colmare certi vuoti, ma sembra che tu riesca almeno a renderteli meno dolorosi.
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colmare è impossibile, ma arginare non è difficile quando si riceve tanto amore e affetto.
      Grazie.

      Elimina
  2. Tu sei la mia stella, quella da seguire su in alto nel cielo e ti porto nel mio cuore! Ti voglio bene Amica mia!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gabila. Tu davvero talvolta mi tratti come stella, ma sei tu che ogni giorni mi guidi con la tua luce ed la tua gioia di vivere. <3

      Elimina
  3. La mia amichetta è una grande e sono sicura che un giorno quel pianista Thai ti troverà.
    Bel post e bella iniziativa ;)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici di si? Io, nel cuor mio, non ne so certa.
      Anzi, credo che scrivo cosi proprio perchè c'è qualcosa che mi fa capire che più che trovarlo, lo "reincontrerò" in un'altra vita..
      grazie Audrey. Vero ha un blog tanto interessante quanto il tuo, sono sicura che vi ritroverete voi due:-)

      Elimina
  4. cara Vaty, ti conosco da poco, in maniera virtuale, ma quel poco per basta per capire che sei una gran donna!

    elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Elisa. Poi a settembre ci vedremo anche di persona :-)

      Elimina
  5. Ti auguro di realizzare il tuo sogno. Ciao Vaty. Ti ritroverò sempre qui?
    La madame

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, io sono legatissima a te per i motivi che già ti dissi in passato.
      Questo è il blog di una cara amica, Veronica. Scrive molto bene e ha aperto questa bella rubrica.
      Grazie Marianna.

      Elimina
  6. Vaty...che dire...
    Ti abbraccio forte... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io abbracio te e Amanda, forte. <3

      Elimina
  7. oh Vaty, io non conosco bene la storia intera ma mi hai preso un pezzo di cuore. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... cara Lara, grazie. ti abbraccio anch'io. <3

      Elimina
  8. Il tuo vuoto, lo hai trasformato in una speranza carica di ottimismo. Conoscere tuo padre sarà sicuramente una delle tue ragioni di vita, ma secondo me determinate scelte, come uella di tuo padre, hanno una motivazione forte e altrettanto dolorosa. Un abbraccio, è bello conoscerti ogni giorno di più!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna, grazie x il tuo affetto ogni giorno sempre più.

      Elimina
  9. Sono convinta che il tuo essere così dolce, così vitale e nello stesso tempo tanto semplicemente ricca, artista in tutto ciò che fai sia conseguenza della tua sofferenza interiore e, Vaty, vedine il lato positivo perchè quella stessa sofferenza ti ha modellato in una splendida persona.
    Piano piano imparerò a conoscerti sempre di più.
    Una abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, anch'io credo sia così. Ho sempre cercato di dare il mio massimo in tutto, dall'amore, all'amicizia, al dettaglio x le piccole cose ed i piccoli gesti .. Sono partita vuota e bisognosa e nel percorso, ho cercato di arricchirmi e di colmare quel vuoto: e l'ho fatto applicandomi in tutto. Grazie cara, io ti stimo tanto.

      Elimina
  10. Il tuo modo di essere, leggero e solare, dimostra che anche da esperienze amare si può uscire con grazia. Un bacio a te Vaty e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefy, grazie per avermi letta.

      Elimina
  11. ma quanto sei dolce Vaty! mi auguro che la tua vita attuale, la splendida figlia che hai colmino le lacune dell'infanzia. Hai riscattato te stessa, con una professione e una vita attuale ,in maniera ineccepibile, sei una gran persona! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sonia, lo dico sempre che sono molto fortunata perché oggi sono davvero felice. Oggi ho tutto. Anche tutta questa amicizia.

      Elimina
  12. Mi piaci quando dici che, nonostante tutto, oggi sei felice! Certo, il passato non lo possiamo cancellare, però guardiamo avanti! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, caro Andrea. Io guardo avanti e spesso molto avanti…:-)

      Elimina
  13. Ricordo quando raccontasti della tua vita a Marostica e da allora mi sei entrata nel cuore...I love you, sei una persona unica e io sono fortunatissima ad avere questo privilegio di averti come amica. Tvb tesoro mio, oggi e per sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io ti voglio molto Bene. ti abbraccio venerdì.

      Elimina
  14. Sarà anche la solita storia strappalacrime...come hai scritto tu....ma per me e' sempre una storia meravigliosa....ti ho incontrata con questa storia e da allora non sei più uscita dal mio cuore...ti abbraccio fortissimo dolce amica Micol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordo bene anch'io la circostanza… Grazie cara.

      Elimina
  15. Nonostante questa mancanza grande sei cresciuta innamorata della vita e di tutto ciò che ti circonda,si percepisce in te solo dolcezza,comprensione e condivisione....mai rabbia o sentimenti negativi....sei semplicemente splendida,buona estate Vaty <3
    Z&C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ketti, talvolta mi arrabbio anch'io e come…;)
      Poi, Mi passa subito. Un abbraccio grande .

      Elimina
  16. ...non sapevo...mi dispiace: spesso si dice che il padre non sia una figura importante, quasi secondaria...invece la sua assenza, i suoi tradimenti, la sua indifferenza provocano un enorme sofferenza...lui dovrebbe essere la spalla su cui piangere, la testa a cui chiedere consiglio, dispensatore di parole sagge e consolatrici...quando questo non c'è si resta sempre con un vuoto...come un buco nel cuore che vorresti colmare...ma che resta lì, in attesa di esser riempito...ti mando un abbraccio cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cristiana, bellissime le tue parole che condivido in pieno…

      Elimina
  17. una donna forte che chiama il suo blog con il nome di uno strumento che non sa suonare è pura poesia, forse venuta da dove noi non possiamo vedere, ma c'è chi vede [e provvede] per noi.
    bella iniziativa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che sia poesia? Ti ringrazio tanto… Talvolta, confesso, me ne vergogno… C'è chi mi chiama veramente pianista…:'( magari :-)
      Questa rubrica mi è sempre piaciuta tanto, la leggo spesso ma in genere tutti i post di Vero. Questa volta mi ha fatto lei un regalo a lasciarmi scrivere. Grazie Vero.

      Elimina
  18. Tesoro lo sapevo...la tua storia mi commuove ogni volta...nonostante una mancanza cosi importante tesoro, tu sei diventata la splendida donna che sei e quest'ultimo tassello della tua vita spero venga colmato quanto prima...sarebbe meraviglioso conocere il tuo papà vero cara? Dai, i sogni spesso si avverano e io mi auguro davvero che diventi realtà!!TVBBBBBB tanto tesoro mio!!
    baci,Imma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse non detto davvero di conoscerlo.l intanto sogno e lo esprimo in questa dimensione virtuale. Grazie di cuore Imma <3

      Elimina
  19. Vaty è una persona speciale e la sua storia, raccontata di post in post sul suo blog, mi lascia sempre dentro un turbinio di emozioni...

    RispondiElimina
  20. Non sapevo nulla di te, Vaty... La tua sofferenza mi ha toccato il cuore. Mi spiace veramente tanto per questa grande assenza nella tua vita ed è davvero commovente quel richiamo attraverso il titolo del tuo blog. Incredibile come spesso i titoli dei nostri blog siano collegati all'assenza dolorosa di qualcuno... Un sistema efficace per sentire quel qualcuno ogni giorno accanto a noi.

    RispondiElimina
  21. ti ho letto ieri amica mia, sempre con partecipazione del cuore, perché tu hai il dono ti tirarlo fuori il cuore della gente, e uno non ci pensa più a scrivere di sentimenti ed emozioni, viene naturale con te. Conosco la tua storia e te, e la tua levità e energia nel vivere la vita ti provengono da quella casa che hai dovuto lasciare ma che qui hai ricostruito con tutte le caratteristiche della tua prima e seconda vita. Lucky me, I know you! <3

    RispondiElimina
  22. Io ho la fortuna di conoscere questa donna e averla come Amica, un'Amica sincera, profonda, disponibile, presente, in una parola: meravigliosa...
    Una donna speciale di cui ti puoi fidare, che sa sempre come strapparti un sorriso, regalarti una gioia, dispensare un consiglio saggio e farti star bene... lei è così, una perla rara...
    Lei non ha vergogna delle emozioni, apprezza ogni piccola cosa che la vita sa regalarle e attraverso i suoi scatti io sogno... siano di cupcakes, siano della splendida Sofie, siano di un fiore.. perchè lei rende magicamente tutto poesia...
    Nonostante la sua infanzia, la sua sofferenza, lei è una persona felice, di una felicità contagiosa e aggiungo un grande esempio di chi sa trasformare la propria vita...
    la mia dolce Vaty:*
    ... E sono sicura che se un giorno il destino ti farà ricongiungere con il tuo sangue... lui sarà felice e orgogliosa di avere una figlia come te:*
    ti voglio bene:*

    RispondiElimina
  23. nonostante la sofferenza che ti porti dentro sei una persona meravigliosa e non è da tutti. Ti abbraccio forte, sei una donna forte che è cresciuta bene con l'amore di chi ti circondava :) Baci

    RispondiElimina
  24. Amica mia... sapevo già ma ogni volta mi commuovo... non smetterò mai di dirti che sei speciale... brillerai sempre di una luce unica e bellissima, ti voglio bene, tanto... e ringrazio il Cielo per averti trovato sul mio cammino, un'Amica davvero speciale <3 Il tuo papà non potrebbe che essere orgoglioso di te <3

    RispondiElimina
  25. sei super special Vaty, e ti voglio un gran bene...ma questo già lo sai.
    ti abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  26. Carissime amiche, cara Vero,
    Grazie di cuore per avermi ospitata in questo tuo prezioso angolo.
    Una splendida rubrica, meglio del speakers corner :-)
    E io quando devo scrivere, mi piace farmi guidare dal cuore.
    Stasera sono un po' triste.. Mi sento in colpa perché non sempre riesco a tenere a bada la piccola Sofie, e dopo che la sgrido, mi sento poi una pessima madre..
    Talvolta i senso di colpa e frustrazioni mi perseguitano anche da madre..
    Ma leggere questi dolcissimi commenti mi ha come "confortata". La perfezione non esiste.. E io, grazie anche a tutto questo affetto, cercherò di migliorare.
    Grazie Vero. Ti abbraccio forte.
    Vaty

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vaty sei dolcissima, e non sentirti in colpa,a volte può fare questo effetto, non si sa mai come è giusto comportarsi ma anche se ti conosco da poco non posso fare a meno di pensare che Sofie sia fortunatissima ad avere una madre come te. Per cui continua cosi', grazie per avermi (averci) regalato questa parte cosi' profonda e personale di te, lo sai, sei la benvenuta :)

      Elimina
  27. Non smettere mai di sognare, mia dolce Vaty... Perché a volte i sogni possono realizzarsi, ma se così non fosse è sempre bello cullarli dentro di noi. >3

    RispondiElimina
  28. Caspita ma questo è un bloggerone... complimenti!
    E c'è di tutto un po', interessante.

    RispondiElimina
  29. Grazie per avermi fatto scoprire un blog bellissimo!

    RispondiElimina
  30. dopo averti conosciuta tutte le parole sono superflue Vaty: sei uno splendore in tutti i sensi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
- See more at: http://kaleidoscope90.blogspot.it/2013/05/blogging-pin-it-post.html#comment-form